MOSTRE

Le principali mostre scelte dal Giornale dell'Arte

Installazioni, fotografie e neon dell’artista israeliana, protagonista del Padiglione tedesco alla Biennale di Venezia, in mostra a Brema

200 opere di 156 artisti degli ultimi cento anni contrappongono l’orgoglio nero agli stereotipi e dimostrano come la realtà nera sia ancora rappresentata in modi falsi e distorti

A Milano, inaugurato il nuovo quartiere generale dedicato alla ceramica contemporanea: un grande spazio espositivo, due laboratori, un appartamento per residenze e un bar

Il percorso comprende le opere di nove autori di generazioni diverse riuniti idealmente attorno alla figura di Tomás Maldonado

Settanta scatti di grande formato illustrano i viaggi che il fotografo di moda ha compiuto negli ultimi sette anni in trenta Paesi

Nella Fondazione Morra Greco una nuova personale di Cezary Bodzianowski, autore di azioni effimere 

LE MOSTRE DEL GIORNALE DELL’ARTE

Una raccolta delle ultime mostre recensite dal Giornale per questa sezione
Vedi tutte le Recensioni

Articoli precedenti

La Colli Art Gallery emerge da un Rome Gallery Weekend grazie a una mostra di qualità e a un allestimento equilibrato

La prima edizione del festival dedicato al design della comunicazione e alle culture visive dal Milano Certosa District si diffonde in molte altre zone della città

Dopo la mostra alla Alte Nationalgalerie di Berlino, è il turno del Wien Museum

Le sculture dell’artista coreana alla Galleria Fumagalli uniscono tradizione ed estro contemporaneo

Nel Museo di Roma in Trastevere una personale dell’artista romana costruita sul binomio fotografia-pittura

In mostra alla Galleria Massimo De Carlo di Hong Kong ori e danze cinesi nei nuovi lavori dell’artista campano

Nel Museo dell’Ara Pacis maschere, sculture, vasi, rilievi, mosaici, dipinti murali e strumenti musicali raccontano autori, attori e pubblico di una delle principali istituzioni dell’antichità: una vita parallela in cui la realtà si rispecchiava

Per il suo debutto alla Lisson Gallery di Londra, l’artista nigeriana avvolge il pubblico in un ambiente multisensoriale ispirato alla capacità di rigenerarsi dell’uomo e della terra

Mostra altri