LIBRI

Anticipazioni e recensioni delle principali pubblicazioni in tema artistico e culturale

Finalmente anche la raccolta di ceramiche dell’artista e amatore d’arte Thomas Gambier Parry ha un suo catalogo scientifico

Monica Ferrando pubblica il terzo volume della serie dedicata all’analisi e ricostruzione della categoria estetica partendo dallo scritto di Jacopo Sannazzaro

Il curatore dell’edizione del 2013 intervista i colleghi che lo hanno preceduto o gli sono succeduti, ma la storia della più importante mostra del mondo la fanno anche i padiglioni nazionali

Il primo volume della collana di cataloghi dedicata alle collezioni d’arte dei Musei Civici di Venezia offre una compiuta descrizione della raccolta

L’archeologo e storico dell’arte ha rivisto alcuni suoi scritti su personaggi incontrati nel corso della vita, raggruppandoli per nuclei tematici all’interno di un unico volume

Un libro per chi non ha il cervello pigro, che riflette sulla permanenza del segno umano

Articoli precedenti

41 saggi illustrano il tema a partire dal contesto storico e religioso di Piacenza medievale per passare all’analisi del periodo della costruzione della chiesa, del contesto urbanistico e della figura del vescovo Aldo

Un libro di Gabriele Salvaterra va alla ricerca delle radici ottocentesche del concetto di superficie ripercorrendone il cammino artistico, letterario e filosofico 

Una vera e propria guida, città per città, per scoprire identità, luoghi, festività, materie prime

Annie Cohen-Solal ripercorre la difficile carriera dell’artista in Francia fra pregiudizi, rifiuti, esclusioni e sospetti

Con questo vademecum scritto dalla direttrice della Galleria Borghese chi non ha mai sentito nominare l’artista scoprirà un modo nuovo di guardare gli uomini e le cose; ma non tornerà scontento neanche chi del Merisi sa già l’essenziale

Con la nuova normativa ministeriale «si torna drammaticamente indietro nel tempo», sottolinea Daniele Manacorda, curatore con Mirco Modolo in un volume sull’uso delle immagini del patrimonio culturale, questione diventata un «patchwork pasticciato»: lo Stato vuole guadagnare e decidere, ma entra in contraddizione con il dovere di garantire libertà di informazione e di pensiero

Secondo lo storico dell’arte Stefano Causa, solo due «raccoglitori», diversissimi l’uno dall’altro, possono reggere il confronto con l’editore parmense: Federico Zeri e Mario Praz. Lo conferma un volume edito dalla sua casa editrice

Mostra altri