Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com
mostre

Chiusi ma aperti: Pompei al Grand Palais

Strade, monumenti e vita quotidiana della città ai piedi del Vesuvio riprodotti in 3D

Parigi. La mostra «Pompei» al Grand Palais (che avrebbe dovuto inaugurarsi il 25 marzo) è «aperta» online sul sito del museo con il titolo «Pompéi chez vous».

Luana De Micco, 25 marzo 2020

Chiusi ma aperti | Gemito a Capodimonte

La mostra al Museo e Real Bosco visibile sul sito e su YouTube

Napoli. Nella locandina della mostra una croce sulla data del 19 marzo indica senza possibilità di equivoci che l’appuntamento è stato cancellato. Ma l’invito a visitare «Gemito. Dalla scultura al disegno» nel Museo e Real Bosco di Capodimonte rimane valido.

Anna Maria Farinato, 20 marzo 2020

Il poeta Tiziano alla National Gallery

Eccezionale riunificazione per i dipinti ispirati alle «Metamorfosi» di Ovidio

Londra. Una voluttuosa Danae sedotta da Zeus sotto le sembianze di una pioggia d’oro; una splendida Andromeda salvata dalle fauci di un mostro marino grazie all’intervento di Perseo, l’eroe che da lì a pochi anni fonderà Micene; una Diana bagnante sorpresa ...

Federico Florian, marzo 2020

A Sydney quelli fuori dai margini

La 22ma Biennale australiana punta i riflettori sulle comunità native

Sydney (Australia). Sull’onda del riconoscimento internazionale per le pratiche di artisti contemporanei indigeni e First Nations (basti pensare a grandi progetti espositivi itineranti come «Hearts of Our People: Native Women Artists», in mostra alla Renwick ...

Federico Florian, marzo 2020

Ludwig Forum | Gli alternativi

Opere scelte di artisti pop e iperrealisti dalla raccolta dei coniugi tedeschi

Oltre tremila esemplari della Collezione Peter e Irene Ludwig costituiscono il cuore di quella stabile del Ludwig Forum ad Aachen (Aquisgrana): i coniugi tedeschi iniziarono a metterla insieme negli anni Sessanta quando compirono il loro primo viaggio negli ...

Francesca Petretto, marzo 2020

Monsieur Turner

Al Musée Jacquemart-André l’evoluzione artistica del pittore britannico

Parigi. In collaborazione con la Tate Britain di Londra, dal 13 marzo al 20 luglio il Musée Jacquemart-André espone 60 acquerelli e 10 dipinti a olio, alcuni per la prima volta in Francia, di Joseph Mallord William Turner (1775-1851).La monografica («Turner.

Luana De Micco, marzo 2020

Fontana ambientalista ma anche tecnologico

Da Hauser & Wirth le opere che tramutarono l’osservatore in visitatore

Los Angeles. Attraverso le indagini sullo spazio, pittori e scultori rivendicarono all’opera d’arte una vita propria anche in virtù di una pratica dell’arte come esperienza conoscitiva. Fu così nel Quattrocento, attraverso l’utilizzo non empirico della prospettiva; ...

Franco Fanelli, marzo 2020

Ludwig Forum | Flower power

Festeggia i 50 anni con una mostra dedicata esclusivamente alle sue artiste

Aquisgrana. 50 anni fa fu inaugurato ad Aachen lo spazio espositivo Neue Galerie che negli anni successivi si sarebbe trasformato nel Ludwig Forum für Internationale Kunst: per l’importante ricorrenza il Museo allestisce dal 13 marzo al 13 settembre una mostra ...

Francesca Petretto, marzo 2020

Ladies and Gentlemen, Warhol!

Alla Tate Modern l’artista-celebrità alla prova del XXI secolo

Londra. Dal 12 marzo al 6 settembre la Tate Modern dedica un’ampia antologica a una delle figure più celebri dell’arte del XX secolo: Andy Warhol. A cura di Gregor Muir, la mostra è organizzata in collaborazione con il Museum Ludwig di Colonia, l’Art Gallery ...

Federico Florian, marzo 2020

L'alta società di Cecil Beaton

Il bel mondo dei Bright Young People alla National Portrait Gallery

Londra. Quando comincia a fotografare sceglie il bel mondo dei Bright Young People, il circolo di giovani aristocratici e intellettuali che vivono a Londra tra le due guerre, di cui Cecil Beaton (Londra, 1904 - Broad Chalke, Salisbury, 1980) era entrato a far parte nonostante le origini borghesi.

Chiara Coronelli, marzo 2020

Come si occultano le informazioni

«Unseen Stars» alle Ogr

Torino. Lo Spazio: orizzonte di sogno e fantasia, ma anche territorio da conquistare. È vero che le galassie stimolano da sempre l’immaginazione degli uomini, ma è altrettanto vero che da qualche decennio Stati e agenzie di intelligence investono somme di denaro vertiginose in ricerche aerospaziali.

Monica Poggi, marzo 2020

Sorprese sardo-sabaude

Un’originale lettura degli scambi artistici tra Piemonte e Sardegna

Nuoro. Dal 13 marzo al 14 giugno, con «Il regno segreto. Sardegna-Piemonte: una visione postcoloniale» il Man ricorda l’arrivo dei Savoia sull’isola (1720). In un inedito crossing tra testimonianze artistiche e documentarie, il curatore Luca Scarlini indaga ...

Elena Franzoia, marzo 2020

Tutti insieme a casa

Ricomposto il Polittico Griffoni, perla del Quattrocento emiliano

Bologna. La riscoperta di un capolavoro è la realizzazione di un evento che resterà probabilmente irripetibile. Nell’epico racconto di un «ritorno a casa», nel mistico ritrovarsi di quel gruppo di santi eleganti e solenni, una squadra di campioni spirituali ...

Valeria Tassinari, marzo 2020

Chauveau, il medico dei mostri

Il Musée d'Orsay lo riscopre grazie a un dono degli eredi di oltre 500 disegni

Parigi. Le bizzarre creature di Léopold Chauveau sono esposte dal 10 marzo al 28 giugno al Musée d’Orsay nella mostra «Nel paese dei mostri». Scultore e illustratore, oltre che autore di libri per l’infanzia e chirurgo di professione, Chauveau (1870-1940) è ...

Luana De Micco, marzo 2020

Lussi di ieri e di oggi

A Monaco di Baviera dialogo tra capolavori antichi e gioielli contemporanei

Dal 10 marzo al 14 giugno le Staatliche Antikensammlungen und Glyptothek presentano la mostra dal titolo «Werke und Tage», immediata citazione del poema di Esiodo «Le Opere e i Giorni».Realizzata in collaborazione con la Statens Kunstfond di Copenaghen, ...

Giovanni Pellinghelli del Monticello, marzo 2020

Luminoso de la Tour

La ricchezza dei sentimenti umani più intimi è la cifra del pittore lorenese

Mi propongo di rileggere l’esposizione dedicata a Georges de la Tour, ora in corso a Milano in Palazzo Reale, rivolgendomi a un ideale compagno di visita.

Sandrina Bandera, marzo 2020

RAFFAELLO 500 | Parliamo di felicità

Antonio Forcellino: «La capacità di Raffaello di eliminare i conflitti, non solo nei dipinti, è la sua eredità più importante»

È molto difficile oggi immaginare la tristezza che avvolse Roma una sera di 500 anni fa, quando si sparse per la città immersa nei riti solenni del Venerdì Santo la notizia della morte prematura di Raffaello Sanzio. Il Papa aveva di continuo mandato i suoi ...

Antonio Forcellino, marzo 2020

RAFFAELLO 500 | Il divino universale

I curatori Marzia Faietti e Matteo Lafranconi illustrano la mostra cardine delle celebrazioni per il V centenario della morte dell'Urbinate: un percorso «à rebours»

«Gli misero alla morte al capo nella sala, ove lavorava, la tavola della Trasfigurazione che aveva finita per il cardinale de’ Medici, la quale opera nel vedere il corpo morto e quella viva, faceva scoppiare l’anima di dolore a ogni uno che quivi guardava»: ...

Arianna Antoniutti , marzo 2020

Prima monografica su Taddeo di Bartolo

Alla Galleria Nazionale dell'Umbria opere prestate da raccolte italiane ed estere

Perugia. Vissuto dal 1362 circa al 1422, Taddeo di Bartolo diffuse il linguaggio senese tra Toscana, Liguria e Umbria. Ed è Perugia, con la Galleria Nazionale dell’Umbria, che con la prima monografica sul pittore voluta dal direttore Marco Pierini dal 7 marzo ...

Stefano Miliani, marzo 2020

RAFFAELLO 500 | Le Gallerie degli Uffizi

Eike Schmidt: «Abbiamo unito le forze, e il risultato è eccellente»

Signor direttore, il prestito di oltre cinquanta opere da parte delle Gallerie degli Uffizi è un risultato prezioso per la mostra romana: come si è articolata la collaborazione con le Scuderie del Quirinale? Con un decreto legislativo ...

Arianna Antoniutti, marzo 2020

RAFFAELLO 500 | Il Vaticano

Barbara Jatta: «Qui si riunisce la summa pittorica di Raffaello»

Assieme a Guido Cordini, direttore del Dipartimento belle arti dei Musei Vaticani, sono parte del Comitato scientifico dell’esposizione. L’apporto dei Musei del papa è stato dunque, oltre che scientifico, professionale e personale. In Vaticano si riunisce la ...

Barbara Jatta, marzo 2020

RAFFAELLO 500 | Il maestro e i suoi amici a Chantilly

Una straordinaria sequenza con dipinti e disegni del museo francese

Chantilly. Con la mostra «Raffaello a Chantilly: il maestro e i suoi allievi» il celebre Domaine, tra le più importanti istituzioni francesi a conservare opere del grande artista urbinate, partecipa alle manifestazioni internazionali che ne ricordano il cinquecentenario della morte.

Elena Franzoia, marzo 2020

L'Iraq antico itinerante in Inghilterra

I risultati delle nuove campagne di scavo dalle collezioni del British Museum

Newcastle. «L’Iraq antico: nuove scoperte» è la nuova mostra organizzata dal British Museum: presenta 80 oggetti provenienti dalle sue collezioni per introdurre i risultati (il titolo è esplicito in proposito) delle sue nuove campagne di scavo in Iraq. Non ...

Giuseppe Mancini, marzo 2020

La città Muntadas

L’artista spagnolo ha anticipato problematiche attuali della società nell’era della postverità

Bologna. A Villa delle Rose, fino al 22 marzo, la mostra «Muntadas. Interconnessioni» presenta una ragionata selezione delle opere di un protagonista dell’avanguardia del secondo ’900. Antoni Muntadas, dopo un periodo di formazione in Spagna, alla fine degli ...

Massimo Melotti, marzo 2020

Due pensieri sono meglio di uno

Svenja Deininger con Władysław Strzemiński alla Collezione Maramotti

Reggio Emilia. Un lavoro pittorico raffinato, inserito in un processo creativo che non si conclude nella singola opera ma si prolunga nelle tele successive, come un flusso di energia. Cromie delicate e preziose, ricavate dall’accordo delle tinte e della luce, ...

Valeria Tassinari, marzo 2020

Il più tedesco dei tedeschi

Lipsia celebra Max Klinger al Museum der bildenden Künste

Anche la città più grande della Sassonia, la Leipzig dei tedeschi, si appresta nel 2020 a commemorare nel centenario della morte un suo illustre concittadino, Max Klinger (1857-1920): pittore, scultore ma soprattutto prolifico incisore (sua la suite «Un guanto», ...

Francesca Petretto, marzo 2020

Il Walther irrequieto

Alla Haus der Kunst una figura chiave nel panorama dell’Avanguardia europea del dopoguerra

Monaco di Baviera. Nato nel 1939 a Fulda, Franz Erhard Walther è una figura chiave nel panorama dell’Avanguardia europea del dopoguerra. È stato fra i primi a lanciare un nuovo modello artistico che allontanandosi dalle rappresentazioni tradizionali ha puntato ...

Francesca Petretto, marzo 2020

Theatrum Fornasetti

Un’esuberante summa del sapere in relazione con la Pilotta

Parma. L’inconfondibile creatività di Piero Fornasetti risalta nel calendario espositivo di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020, imperniato sul tema «La cultura batte il tempo». Il Complesso Monumentale della Pilotta ospita infatti dal 5 marzo al 27 ...

Elena Franzoia, marzo 2020

Armory resiste a Frieze

Vi prendono parte 183 gallerie da 32 Paesi

New York. Fondato nel 1994 da quattro galleristi di New York (Colin de Land, Pat Hearn, Matthew Marks e Paul Morris) con l’obiettivo di presentare nuove voci nella scena dell’arte newyorkese e non, l’Armory Show inaugura dal 5 all’8 marzo la ventiseiesima edizione.

Federico Florian, marzo 2020

Una Biennale tutta per le fotografe

Tema di questa prima edizione è il lavoro

Mantova. La città si prepara ad arricchire la sua offerta culturale con la prima edizione della Biennale della Fotografia Femminile, iniziativa dell’Associazione la Papessa che, con la direzione artistica di Alessia Locatelli, ospiterà dal 5 marzo mostre, incontri ...

Ilaria Speri, marzo 2020

Raffigurare è umano

Gerhard Richter al Met Breuer

New York. «La volontà di raffigurare le cose, di osservarle, è ciò che ci rende umani. È così che l’arte acquisisce senso e dà forma a tale senso, come la ricerca religiosa di dio». Con queste parole Gerhard Richter, forse il più prolifico e influente ...

Federico Florian, marzo 2020

Giganti fragili

Alla Hayward Gallery gli alberi attraverso gli occhi di 38 artisti

Londra. Descritti da Herman Hesse come «grandi uomini solitari» o da Antoine de Saint-Exupéry come «lente, durevoli forze che tendono a vincere il cielo», gli alberi hanno da sempre sedotto artisti e letterati. Specialmente oggigiorno, in ...

Federico Florian, marzo 2020

Il genio dai capelli verdi

Alla Tate Britain Aubrey Beardsley, che rappresentò il lato proibito dell’Inghilterra vittoriana

Londra. Un uomo «dal viso come un piatto d’argento e dai capelli verdi come l’erba», lo descriveva affettuosamente Oscar Wilde, suo amico e collaboratore. E non è un caso che Aubrey Beardsley, l’enfant terrible della Londra di fine Ottocento, sia ricordato ...

Federico Florian, marzo 2020

Donald Judd il minimalista riluttante

Al MoMA un'ampia retrospettiva in 70 opere

New York. In un testo del 1965, considerato da molti il manifesto del Minimalismo, Donald Judd (1928-84) scrive di un nuovo genere di opere tridimensionali, altrimenti dette «specific objects», che incorporano aspetti tanto della pittura quanto della scultura, ...

Federico Florian, marzo 2020

Effetto Cindy Sherman

Una riflessione su identità e trasformazione nell’arte contemporanea

La mostra del Kunstforum della Bank Austria a Vienna, aperta fino al 21 giugno, si concentra sul tema identità e trasformazione nell’arte contemporanea, una riflessione utile e necessaria in considerazione dell’uso sempre più massiccio di nuove tecnologie, ...

Flavia Foradini, febbraio 2020

Nivola alla Cooper Union

Quarant’anni di progetti newyorkesi dell’artista sardo

New York. A New York, dove fuggirono e si stabilirono nel 1938, Ruth e Costantino Nivola trovarono la libertà dalle leggi razziali e dalla persecuzione politica (Ruth era ebrea e Costantino antifascista e in stretto contatto con il movimento di Giustizia e ...

Viviana Bucarelli, febbraio 2020

Gae Aulenti italiana mondiale

L'architetta-designer al Vitra Museum di Weil am Rhein

Fra le diverse mostre che il Vitra Museum ospita in contemporanea c’è per il pubblico italiano di appassionati la doppiamente imperdibile «Gae Aulenti. Un universo creativo», dal 29 febbraio al 28 giugno. Gaetana «Gae» Aulenti (1927-2012), è stata una delle ...

Francesca Petretto, febbraio 2020

Vita e amori delle immagini

La biennale di fotografia contemporanea di Mannheim, Ludwigshafen e Heidelberg

Una biennale di fotografia che si svolge nello stesso periodo in tre città, Mannheim, Ludwigshafen e Heidelberg, e in sei spazi espositivi, è forse il più importante evento dedicato alla fotografia contemporanea di questo inizio d’anno in Germania. Patrocinata ...

Francesca Petretto, febbraio 2020

Tutte le metamorfosi del kimono

Al Victoria & Albert Museum di Londra di scena il più tipico capo d’abbigliamento giapponese

«Dalla sofisticata cultura della Kyoto seicentesca alla creatività delle passerelle contemporanee, il kimono costituisce un unicum quanto a impatto estetico e culturale, tanto da assumere un ruolo iconico nella storia della moda»: così la ...

Elena Franzoia, febbraio 2020

Harper’s Bazaar ha 153 anni ma è sempre di moda

Una leggenda in mostra a Parigi. Sulle pagine della più antica rivista americana del settore stilisti, artisti e fotografi si allearono per sostenere le avanguardie

È sulle copertine di «Harper’s Bazaar» illustrate da Erté che nacque l’identità iconografica degli Anni folli. Sulle sue pagine il giovane Richard Avedon rivoluzionò la fotografia di moda, mentre Carmen Snow, «storica» caporedattrice dal 1934 al 1957, inventò ...

Luana De Micco, febbraio 2020

Cézanne sognava l’Italia

Al Marmottan l’amore, ricambiato, per il nostro Paese (che non visitò mai)

Parigi. Cézanne non viaggiò mai in Italia ma si ispirò ai grandi maestri italiani del ’500 e ’600 che scoprì e studiò nelle numerose visite al Louvre e ai musei di Aix-en-Provence, la sua città. Il Musée Marmottan Monet si sofferma per la prima volta su questa ...

Luana De Micco, febbraio 2020

Da Ingres all’iPad, via Polaroid

Alla National Portrait Gallery l’evoluzione del disegno di Hockney nell’arco di 50 anni

Londra. Dal 27 febbraio al 28 giugno, la National Portrait Gallery ospita la mostra «David Hockney: Drawing from Life», a cura di Sarah Howgate, la prima negli ultimi vent’anni dedicata ai disegni dell’artista britannico. «La sua costante e continua ingegnosità ...

Federico Florian, febbraio 2020

Alla galleria Berardi la crème di Crema

La riscoperta di un pittore passato dagli ambienti à la page di Roma alla tragedia della guerra

Gianluca Berardi, con la cura di Manuel Carrera, propone la riscoperta di Giovanni Battista Crema (1883-1964), trascurato dagli studiosi dell’arte a Roma nella prima metà del secolo, in una mostra dal 27 febbraio al 4 aprile in cui saranno esposti un centinaio di opere, tra dipinti e disegni.

Francesca Romana Morelli, febbraio 2020

Raffaello a Roma è un percorso a ritroso

Dal 1520 al 1483: dalla scomparsa alla nascita, da Roma a Firenze, all’Umbria e alle Marche

Roma. Stamattina nella sala della Crociera del Mibact, in via del Collegio Romano, è stata presentata alla stampa la mostra «Raffaello 1520-1483». L’esposizione, che si inaugura il 5 marzo presso le Scuderie del Quirinale, legge a ritroso, sin dal titolo, il ...

Arianna Antoniutti, 24 febbraio 2020

Assurdo? Inglese!

I surrealisti britannici alla Dulwich Picture Gallery

Londra. «Se credi che il Surrealismo sia nato solo in Francia, ripensaci!, dichiara Jennifer Scott, Sackler Director della Dulwich Picture Gallery. C’è spesso un elemento assurdo e immaginifico in quella che è la creatività britannica, da Shakespeare a Lewis Carroll a Henry Moore.

Federico Florian, febbraio 2020

A Rivoli CollezionCina di 2.300 opere

Uli Sigg, il più grande collezionista di arte contemporanea cinese

Svizzero, classe 1946, diplomatico, uomo d’affari, collezionista. Uli Sigg, ambasciatore svizzero in Cina, Corea del Nord e Mongolia nel 1995-98, con un passato manageriale nel Gruppo Schindler, è vicepresidente del Ringier Media Group e membro del Comitato ...

Jenny Dogliani, febbraio 2020

Allan Kaprow al Museo del Novecento

Intere generazioni di artisti sono stati influenzati dai suoi environment e happening

Firenze. La figura di Allan Kaprow, (Atlantic City, 1927-Encinitas, 2006) ha influenzato intere generazioni di artisti, con gli environment e gli happening, che videro, dagli anni Sessanta, la radicale messa in discussione, espressa anche in alcuni testi teorici, ...

Laura Lombardi, 21 febbraio 2020

Benvenuti nell’Aerocene

A Palazzo Strozzi le sperimentazioni di Tomás Saraceno per la sostenibilità ambientale

Firenze. La Fondazione Palazzo Strozzi prosegue il programma di alternanza tra le mostre dedicate a protagonisti dell’arte contemporanea, e quelle ai grandi maestri della tradizione. Non poteva così mancare nell’ambito della diffusa preoccupazione per la sopravvivenza ...

Laura Lombardi, febbraio 2020

Joan Jonas marinaia oceanica

Al Museo Thyssen il progetto sul ruolo dell’oceano nell’evoluzione delle civiltà

Madrid. Dopo una presentazione durante l’ultima Biennale, nel nuovo Ocean Space che la TBA21, la fondazione di Francesca Thyssen, ha aperto a Venezia nella Chiesa di San Lorenzo, una nuova e più ampia versione di «Joan Jonas: Moving Off the Land II» arriva ...

Roberta Bosco, febbraio 2020

Arthur ed Hedy: purché siano francesi

Capolavori della collezione Hahnloser Jaeggli all'Albertina

Vienna. È una delle più importanti collezioni private di arte moderna francese. Raccolta tra il 1908 e il 1936 da Arthur e Hedy Hahnloser, entrambi discendenti da grandi imprenditori tessili svizzeri, la collezione si sviluppò senza un vero e proprio disegno ...

Flavia Foradini, febbraio 2020
 

GDA aprile 2020

Vernissage aprile 2020

Il Giornale delle Mostre online aprile 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012