Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Il cambio climatico e i siti Unesco nel Mediterraneo: Siracusa e Pantalica

Che cosa ne sanno e che cosa decidono di fare i rispettivi governanti?

Un tratto del lungomare di Siracusa

Le città antiche del Mediterraneo erano costruite sull'acqua. Ma oggi l'acqua sale e diventeranno città sommerse. Una ricerca pubblicata dalla più autorevole rivista scientifica del mondo «Nature», dà per certi i danni gravissimi provocati dai cambiamenti climatici ai 49 siti del Patrimonio Unesco lungo le sponde del Mediterraneo. 37 di loro saranno inondati entro il 2100.

Siracusa e le Necropoli di Pantalica: 1,52 metri sotto

Il sito comprende il nucleo dell’antica Siracusa, fondata dai greci nell’VIII secolo a.C., con il tempio di Atena, il teatro greco, l’anfiteatro romano e, a 40 km, le necropoli rupestri di Pantalica con 5mila tombe risalenti a un periodo tra il XIII sec. e il VII sec. a.C. Nel 2000 era considerato a rischio «storm surges» 0,23 metri, in crescita a 1,75 entro il 2100. L’erosione costiera è già a livelli preoccupanti (7.10-9.0).

Aurelio Angelini, direttore della Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia e docente di Ecologia e di Sociologia dell’Ambiente e del Territorio dell’Università degli Studi di Palermo, dichiara: «Certo che conosco lo studio di “Nature” e lo considero uno scenario prudenziale, le previsioni sono molto più drammatiche e includerei anche Palermo tra i siti a rischio. In Italia c’è un disinteresse generale... Siamo un Paese schizofrenico, con due anime: quella protezionista e quella sviluppista. Al momento c’è solo un paragrafetto sui beni culturali nel rapporto del Ministero dell’Ambiente dello scorso anno: il Piano nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici, ma è una valutazione di ordine generale. In Sicilia non è previsto alcun tipo di iniziativa rispetto a questi rischi, a livello regionale e comunale non conoscono neanche il rapporto del Ministero».

Aquileia
Arles
Butrinto
Corfù
Dubrovnik
Ferrara
Istanbul
Palmanova
Pisa
Ravenna
Rodi
Siracusa
Val di Noto


Giusi Diana, da Il Giornale dell'Arte numero 392, dicembre 2018


Ricerca


GDA gennaio 2019

Vernissage gennaio 2019

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2019

Vedere in Campania 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012