GDA414 in edicola
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Aste

Un Napoleone a passeggio

Segnalazioni e preziosità delle aste di febbraio

Loló Soldevila «Untitled signed oil and paper collage on panel» (circa 1950s) particolare

La stagione delle aste non si ferma mai. Nelle aste in corso in questo periodo, tra le molte opere, spesso tutte mirabili, ci sono alcune preziosità notevolissime.

Da Cambi, per l’asta «Arte moderna» che termina oggi, segnaliamo l’opera di Giosetta Fioroni «Dove siamo?», un inchiostro e tempera su carta, di 24x16 cm del 1962, anno nel quale aveva partecipato al «Premio Legnano». L’opera presenta una personalissima espressività, tra Cy Twombly e Gastone Novelli, confusa ma consapevole, femminile ed erotica.

Sempre da Cambi è in corso fino all’11 febbraio una singolare asta di bastoni da passeggio dalle impugnature più variegate. Oggetti utili sviliti dalla massificazione impreziosiscono le nostre passeggiate, a maggior ragione se impugniamo la testa di Napoleone.

È bello vedere anche un albero di Mario Rossello, amico fraterno di Lucio Fontana, spesso dimenticato. La stima è di 600-800 euro, per un acrilico su tela, un immenso albero rosso, melanconico e riflessivo, di 73x60 cm del 1981.

Da Bonhams invece è il tempo di America Latina. L’asta «Modern, contemporary & Latin American art» che termina oggi presenta due notevoli opere di Loló Soldevilla (tra i 7mila e i 9mila dollari), l’artista protagonista della «Rivoluzione geometrica» cubana, amante delle composizioni geometriche, influenzato dai suoi anni parigini.

Sempre da Bonhams è tempo di smart working, con l’asta «Work From Home» (termina il 5 febbraio), che regala sussulti, tra i quali un multiplo tirato a millecinquecento di William Wegman a 2mila dollari, con due cani in amore, o una notevole coppia di Richard Misrach, paesaggi tra nuvole e mare sui 5mila dollari, per sognare durante le conference call.

Infine, da Blindarte, nell’asta in scadenza tra circa un mese, un’opera di Giuseppe Chiari (stima 300-400 euro), uno spartito musicale elaborato con chiazze apparentemente libere: un monito, o anche un augurio, sulla libertà che che dona la grande musica. Una speranza di felicità per il nostro futuro.

Riccardo Deni, edizione online, 4 febbraio 2021

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • William Wegman «Friends» (2010) particolare Archival pigment print, on museo Silver Rag paper, signed in ink, titled, dated and numbered 472/1500, verso, with full margins
  • Giosetta Fioroni «inchiostro e tempera su carta» (1962) particolare
GDA414GDA414 VERNISSAGEGDA414 GDECONOMIAGDA414 GDMOSTREGDA414 RA ASTE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012