Il sipario Strappato

Personale dell'artista alla galleria romana The Gallery Apart

Un'opera di Marco Strappato in mostra
Guglielmo Gigliotti |  | Roma

Dal 7 marzo al 26 aprile la personale «Au-delà» di Marco Strappato presso The Gallery Apart presenta nuove riflessioni del 37enne artista sulla natura delle immagini, proprie e di altri artisti. Il titolo fa riferimento a un’indagine che va «al di là» del noto e dell’evidente, a cominciare dall’immagine di sé: ad aprire la mostra è un autoritratto realizzato in pittura.

Nell’autoritratto, accanto a un riferimento ironico all’autorappresentazione nei selfie, vi è uno scandaglio del senso profondo dell’immagine, e sulla sua credibilità. Ciò vale anche per immagini di artisti storicizzati, quali Fontana, Manzoni e Bonalumi.

Strappato recupera immagini di opere note, le rielabora e le fotografa, secondo modulazioni che vogliono essere un inno al bianco, oltre che all’essenzialità. Quattro lavori sono ispirati ad altrettante fotografie di Luigi Ghirri. Strappato vi toglie il colore, ne
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Guglielmo Gigliotti