Domitilla, 12 km di gallerie

Aperto il nuovo Museo delle Catacombe e restaurati gli affreschi

La volta del Cubicolo dell'Introductio
Arianna Antoniutti |  | Roma

È stato aperto al pubblico in giugno il nuovo Museo delle Catacombe di Domitilla, in via delle Sette Chiese, una delle più vaste aree cimiteriali della Roma sotterranea. Con la sua estensione di circa 10 ettari, con oltre 12 km di gallerie e corridoi distribuiti su quattro livelli, le catacombe ospitano sepolture ipogee databili dal II al IV secolo d.C. Un lungo restauro ha interessato alcuni degli affreschi che vi sono conservati, ora tornati visibili.

Ne abbiamo parlato con Fabrizio Bisconti, sovrintendente archeologo delle Catacombe per la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra: «Come Pontificia Commissione abbiamo l’incarico istituzionale di conservare e tutelare le catacombe in Italia, oltre agli scavi e ai lavori statici; ci proponiamo inoltre di restaurare i monumenti, sarcofagi, iscrizioni e infine affreschi, i più delicati da affrontare in quanto l’habitat catacombale è caratterizzato
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata L'interno del Cubicolo dei Fornai nelle Catacombe di Domitilla Particolare del centro della volta del Cubicolo dell'Introductio
Altri articoli di Arianna Antoniutti