170 incisioni di Reni e nuovi Carracci

Arabella Cifani |

La Fondazione Zeri continua la sua attività di pubblicazione di testi di alto carattere scientifico. Ultimi arrivati, nella collana dei «Nuovi diari di lavoro», due volumi: il primo, di Francesca Candi, sulle incisioni seicentesche da Guido Reni, l’altro, di Alessandro Brogi, con addenda all’opera di Ludovico Carracci. Il libro di Francesca Candi, stampato con il contributo dell’Associazione Antiquari d’Italia, si occupa della fortuna seicentesca dell’opera del sommo bolognese attraverso le incisioni tratte dalle sue tele. È il primo studio realizzato in tale ottica con 170 incisioni censite e studiate e un repertorio in appendice per soggetto con apparato di immagini. Un libro pratico e ben fatto che diventerà un manuale di uso comune per chi si deve occupare di pittura bolognese seicentesca. 

Il secondo volume dei diari è opera di uno specialista di Ludovico Carracci, Alessandro Brogi,
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Arabella Cifani