Un Lapidarium su cui riflettere

Arabella Cifani |

Lo scultore Gustavo Aceves è nato in Messico nel 1957 e vive a lavora a Pietrasanta. La sua scultura «Resurrezione» è entrata nel 2011 a far parte della collezione permanente dei Musei Vaticani.


Il suo museo Lapidarium, iniziato nel 2014 e inaugurato a Pietrasanta, si arricchisce di anno in anno di nuove opere, con predilezione per i cavalli monumentali, che Aceves sa collocare con arte, in questo volume, nelle rovine dell’antichità di Roma: Mercati di Traiano, Colosseo e Arco di Costantino.


Il lettore è colpito da una infinità di forti e contrastanti emozioni e pensieri. Il libro si avvale di un articolato commento critico di Francesco Buranelli. È in italiano, inglese e spagnolo, con ricco apparato fotografico.


Gustavo Aceves. Lapidarium
di Francesco Buranelli
163 pp., ill. col.
Palombi, Roma 2017
€ 49,00

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Arabella Cifani