Quattro giorni ai Musei Vaticani per il sarcofago ligneo egizio

La locandina del progetto
Arianna Antoniutti |

Città del Vaticano. Il Vatican Coffin Project (Vcp) è un progetto internazionale, avviato nel 2008 dal Reparto Antichità Egizie dei Musei Vaticani, diretto da Alessia Amenta, in collaborazione con il Laboratorio di Diagnostica per la Conservazione e il Restauro dei Musei Vaticani, diretto da Ulderico Santamaria, per lo studio dei sarcofagi lignei policromi del Terzo Periodo Intermedio. Partecipano al progetto, con l’intenzione di estendere la ricerca anche ad altri periodi, il Rijksmuseum van Oudheden di Leida, il Musée du Louvre di Parigi, il Museo Egizio di Torino, il Centre de Recherche et de Restauration des Musées de France - C2RMF di Parigi, il Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale di Torino, Xylodata di Parigi, e infine Kathlyn M. Cooney (Ucla University, Los Angeles) che studia il riutilizzo dei sarcofagi della XXI dinastia.
All’interno del Vcp, i Musei Vaticani ospitano, da oggi
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Arianna Antoniutti