Piatti pavesi e cassettoni genovesi

Una panoramica sulle aste di marzo di Wannenes

Redazione |  | Genova

Tre aste in due giorni: il menu del mese di marzo della casa d’aste Wannenes prevede una vendita di vetri e ceramiche il 7 marzo, una di arredi e oggetti d’arte il 7 e 8 e una di dipinti antichi l’8.
Tra le ceramiche per esempio un piatto da parata pavese databile all’inizio del Settecento parte da stime di 2.200-2.600 euro, mentre un piatto in porcellana policroma della manifattura di Doccia del 1925 è valutato 3-5mila euro.
Tra gli arredi si possono menzionare un cassettone a ribalta genovese in bois de violette dalla tipica decorazione «a quadrifoglio» (20-30mila euro) e una copia di piani in marmi diversi con tessere policrome disposte a scacchiera (8-12mila).
Nella sezione di pittura antica spicca un olio su tela di Giovanni Benedetto Castiglione detto il Grechetto raffigurante il «Viaggio di Giacobbe» (20-30mila euro).

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione