Occhi scrutatori su Caravaggio

Le «Sette opere di misericordia» in un saggio di Gianluca Forgione e Mauro Magliani

Un dettaglio delle «Sette opere di misericordia» di Caravaggio
Stefano Causa |

Mauro Magliani è fotografo ed editore e ha avviato una collana di brevi approfondimenti su alcune cime artistiche da manuale. Tocca oggi alla celeberrima pala eseguita dal lombardo Caravaggio per l’altare del Pio Monte di Napoli alla fine del 1606. Di questo, che è il quadro non napoletano più famoso della pittura napoletana, un saggio introduttivo di Gianluca Forgione tenta l’arrampicata più difficile, restituendoci una nuova intavolatura iconografica. Di seguito un portfolio di Magliani offre un’analisi alla moviola.

Una lezione per immagini che spiega, dal di dentro, perché un simile dipinto, costruito per allusioni ed elisioni, rimanesse fuori portata per chiunque. Sul nostro Caravaggio esiste una corsia bibliografica preferenziale su cui imbastire nientemeno che una storia della critica (e della letteratura) di secondo '900: da Longhi a Causa, a Bologna, fino al Pacelli. Tutti e quattro
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Causa