Milites romani pietrificati

I celebri megaliti di Carnac sono al centro di un progetto di salvaguardia

Allineamenti di Carnac. Cortesia Wikipedia Commons
Luana De Micco |  | Carnac

Secondo una leggenda i megaliti di Carnac sarebbero migliaia di soldati romani trasformati in pietra da san Cornelio, papa nel III secolo d.C., mentre fuggiva dall’esercito di Cesare. La scena è rappresentata sulle vetrate della chiesa di Carnac, luogo di pellegrinaggio fino agli anni Sessanta.

Di leggende sul singolare ed enigmatico allineamento di pietre preistoriche ne esistono tante. La tradizione popolare attribuisce loro dei poteri magici. In un’incisione del 1887 di Henri du Cleuziou, delle fate danzano tra le pietre in una notte di Luna piena. Sembra anche che, una volta l’anno, nella notte di Natale, le pietre prendano «vita» per scendere verso il mare. Tornando alla realtà, l’allineamento di megaliti di Carnac, uno dei più estesi al mondo, fu eretto 6mila anni fa dagli uomini del Neolitico (V-III secolo a.C.).

«Per anni si è pensato che fosse opera dei Galli. I fumetti di Asterix ne
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Luana De Micco