Master Chef in salsa barocca

Arabella Cifani |

I trionfi in zucchero di Gerolamo Mei, pasticcere di papa Alessandro VII

Questo libro nuoce gravemente alla salute. Chi ha problemi di glicemia farà bene a evitarlo: piove zucchero dalla prima all’ultima pagina. Gli ingenui che guardano a bocca aperta le creazioni di famosi pasticceri, soprattutto francesi, inglesi e americani, con torte nuziali e dolci vari dall’aspetto monumentale, cupcake, wedding cakes, e ogni genere di diavoleria ad alto tasso di sciroppo di glucosio, montata in forme strane, sappiano che questi signori non hanno inventato nulla.

Proprio nulla. Siamo stati noi italiani a inventare l’arte della tavola e del decoro dei cibi, un’arte strettamente connessa a un modo di vivere elegante e a un alto livello di civiltà, in cui, a differenza di quello che facevano nelle corti di altre nazioni nel Cinquecento e ancora nel Seicento, non ci si buttava più sul mangiare come belve, ma lo si
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Arabella Cifani