La visione di Castelli

Gian Paolo Barbieri, «Monica Bellucci», 2000. Courtesy 29 Art in Progress
Jenny Dogliani |

Bologna. Per il terzo anno consecutivo ArteFiera propone una sezione dedicata alla fotografia, un linguaggio autonomo in grado di attirare un parterre di collezionisti specializzati.
Il progetto è frutto della collaborazione tra BolognaFiere e MIA Photo Fair, la fiera milanese ideata e diretta da Fabio Castelli che l’anno scorso si è chiusa con 22mila visitatori e ottime vendite per la maggior parte dei 145 espositori invitati (la sesta edizione si svolgerà nello Spazio The Mall nel quartiere di Porta Nuova a Milano dal 29 aprile al 2 maggio).

Quello di ArteFiera sulla fotografia è uno sguardo a tutto tondo che coinvolge opere classiche, sperimentali e d’avanguardia di autori affermati ed emergenti come Gian Paolo Barbieri, Andrea Papi, Mario Daniele, Carlo D’Orta, Giuseppe Ripa, Joel Meyerowitz e Hiroshi Sugimoto.
Attraverso gli stand collettivi e monografici delle diciassette gallerie selezionate
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Jenny Dogliani