La dimora di campagna di Giorgio Massari

Veronica Rodenigo |  | Istrana (Tv)

Si sono conclusi i lavori nel corpo centrale di Villa Tamagnino Massari Negri Lattes, residenza nobiliare con barchesse a esedra realizzata nel 1715 su progetto di Giorgio Massari, divenuta poi dimora di campagna dell’architetto.


A seguito del lascito al Comune di Treviso da parte dell’ultimo proprietario, l’avvocato Bruno Lattes (1887-1953), la villa ha conosciuto diversi utilizzi: foresteria che ha accolto presidenti della Repubblica, set cinematografico per «Signore & Signori» di Pietro Germi e casa museo.


La Villa conservava infatti circa 150 dipinti, opere d’arte orientale, una raccolta di carillon, orologi, mobili e suppellettili databili fra il XVII e il XIX secolo. Nel 2004 il compendio è stato acquistato dal Comune di Istrana (la collezione è attualmente in deposito a Treviso). Il restauro è stato avviato nel 2012 per un importo complessivo di 1,7 milioni di euro di cui 1,5 finanziati
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Veronica Rodenigo