La basilica di rete metallica

Laura Giuliani |  | Manfredonia (FG)

Alle porte di Manfredonia in provincia di Foggia il parco archeologico di Santa Maria di Siponto è stato oggetto di un intervento di riqualificazione straordinario che ha messo a confronto capacità di secoli fa con competenze artistiche contemporanee.

Una struttura monumentale alta 14 metri e realizzata con materiale leggero e povero, una rete metallica, ha ricostruito i volumi dell’antica basilica paleocristiana a tre navate e abside centrale (nella foto) della quale restano alcuni ruderi e mosaici che rivestivano il pavimento. Autore dell’installazione Edoardo Tresoldi, che per tre mesi con la sua squadra di giovani artisti under 30 ha lavorato a stretto contatto con architetti e archeologi impegnati nello scavo e con maestranze pugliesi per dar vita a un’opera che, restituendo la terza dimensione e integrandosi perfettamente nell’ambiente circostante, aiuta a leggere l’antico edificio nella sua
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Laura Giuliani