Il Vaticano si espone

La copertina del volume
Arianna Antoniutti |

Attraversare la storia. Mostrare il presente ripercorre la presenza del Vaticano alle Esposizioni Internazionali, dalla prima partecipazione dello Stato Pontificio, regnante Pio IX, alla Great Exhibition di Londra nel 1851, sino alla nostra contemporaneità con l’Expo di Milano del 2015.

Il volume, a cura di Micol Forti, Federica Guth e Rosalia Pagliarani, si configura come un percorso attraverso lo sviluppo delle arti, del progresso scientifico e della storia sociale. Gli apparati documentari, iconografici e bibliografici, frutto di un’indagine condotta in archivi pubblici e privati, principiando dall’Archivio Segreto Vaticano, restituiscono la storia di ciascuna Esposizione Internazionale, o meglio, come afferma Micol Forti, «delle storie in essa contenute, storia sociale, politica ed economica».
Il Vaticano subito ben comprese l’opportunità offerta dalle Esposizioni quali «luoghi privilegiati
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata La «Pietà» di Michelangelo lascia il Vaticano alla volta della World's Fair di New York del 1964-65. Foto Gondrand
Altri articoli di Arianna Antoniutti