Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Il turismo archeologico si incontra a Paestum

La Borsa Mediterranea compie 22 anni, coinvolge una ventina di Paesi stranieri e 300 relatori

Una veduta aerea dei templi e dell'area archeologica di Paestum

Paestum (Sa). Ritrovata intatta vicino al lago di Bienne nel cantone di Berna in Svizzera, la più antica mano in metallo rinvenuta in Europa è una delle cinque scoperte candidate alla quinta edizione del Premio intitolato all’archeologo siriano Khaled al-Asaad, una delle innumerevoli iniziative della Borsa Mediterranea del Turismo archeologico in programma a Paestum dal 14 al 17 novembre.

La manifestazione, nata da un’idea di Ugo Picarelli e che quest’anno compie 22 anni, si svolge presso il Centro Espositivo Savoy Hotel e all’interno del Parco archeologico, coinvolgendo una ventina di Paesi stranieri e circa 300 relatori. Ricco il calendario.

Si parte con la celebrazione dei 50 anni del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale con il comandante Roberto Riccardi che per l’occasione presenta il libro Detective dell’arte. Dai Monuments Men ai Carabinieri della Cultura e il 75mo anniversario del Council for British Archaeology, sotto la direzione dell’archeologo Mike Heyworth, insignito del Premio Paestum «Mario Napoli».

Oltre alla consueta Mostra internazionale di tecnologie multimediali (Archeovirtual) in collaborazione con l’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del Cnr e agli incontri con i protagonisti dell’archeologia e delle associazioni di categoria, sono previsti per la prima volta spazi espositivi e workshop per sviluppare il turismo archeologico in Italia e all’estero, e la presentazione di imprese che operano nel turismo culturale (Archeostartup).

Presente il sito Unesco di Cartagine con Faouzi Mahfoudh, direttore generale dell’Institut National du Patrimoine della Tunisia, che con Alfonsina Russo presenterà l’accordo di collaborazione tra Parco archeologico del Colosseo e il sito tunisino.

È prevista inoltre la partecipazione di Luca Jahier, presidente del Cese (Comitato Economico Sociale Europeo), per formulare una nuova agenda europea per il turismo e la cultura e di Gabriella Battaini Dragoni, vice segretario generale del Consiglio d’Europa, sugli itinerari culturali europei (programma dettagliato su www.bmta.it).

Laura Giuliani, da Il Giornale dell'Arte numero 402, novembre 2019


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012