Il papa manda 20 «caschi blu» nei suoi musei

Arianna Antoniutti |  | Città del Vaticano

Nell’ambito di un progetto di sostegno alle aree del Centro Italia colpite dal sisma nell’ottobre del 2016 e poi, di nuovo, lo scorso gennaio, i Musei Vaticani hanno destinato, per gli interventi di risanamento e conservazione delle opere d’arte, un presidio fisso di due squadre di restauratori.

Venti esperti dei musei del papa, in collaborazione con le Soprintendenze locali, sono al lavoro su cicli di affreschi, sculture, dipinti, recuperati dalle chiese crollate e danneggiate dal terremoto. Molte delle opere saranno sottoposte ai necessari interventi nei laboratori degli stessi Musei Vaticani.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Arianna Antoniutti