Il mercante pensante

Jenny Dogliani |  | Torino

«Un intellettuale prestato al mercato», così il critico e artista Pino Mantovani definisce l’eclettico gallerista (e a sua volta critico d’arte) Giancarlo Salzano (1939-2012), alla cui vicenda la Galleria del Ponte dedica una collettiva fino al 6 maggio. Nato a Brennero (Bolzano), giunse a Torino alla fine degli anni Sessanta dopo varie esperienze in Germania, Svizzera e Olanda. In città strinse da subito rapporti con Aldo Passoni (l’allora direttore della Galleria Civica d’arte moderna) e con Carol Rama, di cui fu tra i primi sostenitori.

Nel decennio successivo iniziò a collaborare con la galleria Il Fauno che dal 1980 diventò la Galleria Giancarlo Salzano, imponendosi sulla scena torinese come punto di riferimento per l’arte figurativa e per l’arte «pensata», definizione scelta per prendere le distanze dalle produzioni concettuali più pure. La mostra comprende dipinti, disegni e
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Jenny Dogliani