Il decennio breve

Jenny Dogliani |

Poco più di un decennio separa la caduta del Muro di Berlino e l’attentato alle Torri Gemelle: un periodo breve nella storia della civiltà umana. Eppure il mondo è cambiato a velocità esponenziale, come mai era accaduto prima. L’arte ha sviluppato temi e linguaggi inediti sperimentando con grande libertà e sganciandosi dall’ombra delle nuove avanguardie. La fine della Guerra Fredda, la piaga dell’aids, internet, il digitale, la globalizzazione e il terrorismo hanno mutato per sempre la percezione del mondo, di se stessi e dell’altro. Ad analizzare questa intensa stagione è la mostra «Liberi tutti. Arte e società in Italia 1989-2001», nel Museo Ettore Fico dal 9 luglio al 18 ottobre. Curato da Luca Beatrice e Cristiana Perrella, il percorso comprende 78 opere di 63 artisti italiani realizzate tra il 1989 e il 2001: un universo frammentario in cui non emergono scuole o tendenze, ma soltanto poetiche e stili
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Jenny Dogliani