I buoni consigli di Grezler

Bernardino Nocchi, «Venere nella fucina di Vulcano», XVIII secolo
Veronica Rodenigo |

Trento. Inaugura il 4 dicembre, per rimanere aperta sino al primo maggio, la mostra «Le scelte di Grezler, opere antiche della collezione Itas al Castello del Buonconsiglio» a cura di Francesca de Gramatica e Francesca Jurman.
Dal 1989 il museo trentino custodisce in comodato gratuito ed espone parte del lascito che porta il nome dell’ex presidente di Itas Mutua, la compagnia assicuratrice trentina. Ora una selezione di questo prezioso corpus, frutto della passione collezionistica di Claudio Gezler, dopo esser stato sottoposto a restauri e studi che hanno consentito anche nuove attribuzioni, diventa oggetto di una proposta espositiva natalizia arricchita da alcune integrazioni sino ad ora conservate nella sede Itas e mai esposte in castello. In tutto una trentina di opere.

Grezler, che amava in particolar modo l’arte antica preferendo gli autori italiani (per la maggior parte di area veneta) e quelli
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Veronica Rodenigo