Design e arti applicate: maestri ed emergenti

A volo d'uccello tra gli appuntamenti di maggio in Italia

Carla Cerutti |  | Brescia

È vivace il panorama di maggio, a cominciare da Capitolium che, a Brescia il 7, tra i numerosi lotti in catalogo propone, oltre ad arredi di Max Ingrand, Gastone Rinaldi e Giulio Minoletti, il noto lampadario «Jo Jo» (1953) di Gino Sarfatti per Arteluce con una stima di 25-35mila euro, e una coppia di poltrone «Distex» progettata da Gio Ponti nel 1948 per una dimora triestina e valutata 40-60mila euro.

L’8 maggio, a Torino, Bolaffi batte la sua prima asta di design con più di 360 lotti, tra i quali arredi del primo dopoguerra disegnati per una dimora torinese dagli architetti Giglio Tarone e Sandro Bigliani (tavolo basso con portariviste del 1950 ca stimato 1.500-2mila), un mobile a quattro ante e cassetto di Paolo Buffa degli anni Cinquanta (stima 2mila-2.500), alcuni lavori di Osvaldo Borsani, tra cui un letto in ottone con formelle in fusione di Arnaldo Pomodoro (2mila-2.500). Completa l’offerta
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Carla Cerutti
Altri articoli in ASTE