Denis Mahon: donazione compiuta

Torna d’attualità la donazione alla Pinacoteca Nazionale di Bologna del decano della storia dell’arte, l’inglese sir Denis Mahon, scomparso a Londra a 101 anni il 24 aprile 2011

Stefano Luppi |  | Bologna

La pinacoteca, gestita da Elena Rossoni e oggi parte del Polo museale regionale dell’Emilia Romagna diretto da Mario Scalini, ha concluso l’iter della donazione delle sette opere, giunte a Bologna in diversi momenti. Dalla fine di novembre le opere barocche donate da Mahon entrano così a fare parte ufficialmente del patrimonio statale.

In Pinacoteca per alcuni mesi è stato creato un percorso ad hoc, segnalato da particolari «cartellini», sulle opere della donazione Mahon, ossia: «San Giovanni Battista in un paesaggio» di Annibale Carracci, «Paesaggio fluviale» d’ambito di Domenico Zampieri detto Domenichino, «Madonna del passero» e «Sibilla con cartiglio» di Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino, «Ritratto del Guercino» di Benedetto Gennari, «San Francesco consolato da un angelo musicante» e «Sibilla» di Guido Reni.

Sir Denis Mahon, collezionista di arte emiliana del Seicento
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Luppi