Un miglio di musei anche per Beirut

Migliora la situazione politica libanese e la capitale progetta il suo Museum Mile

Gareth Harris |  | Beirut

Un ambizioso «miglio dei musei» sta prendendo forma a Beirut. Sei istituzioni culturali sono in via di costruzione o sono state recentemente ultimate nella tormentata metropoli mediorientale. La rapida espansione culturale è stata in gran parte voluta da potenti mecenati e aziende private, ma ora anche il settore pubblico sta facendo la sua parte.
 
Il Bema-Beirut Museum of Art, un nuovo museo di arte moderna e contemporanea, aprirà la strada a questi progetti culturali. L’inaugurazione è prevista per il 2020 in Damascus Road, ex linea di confine durante la guerra civile libanese. «Il museo non è concepito come un’isola a sé ma come uno dei fulcri in un arcipelago che si estende nel cuore della città in una sequenza segnata da importanti istituzioni culturali», spiega Hala Wardé, l’architetto del museo, fondatrice di HW architecture e project leader del Louvre Abu Dhabi.


La trasformazione
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Gareth Harris