Tre progetti libanesi e chi li finanzia

Gareth Harris |  | Beirut

Beirut City History Museum
Devono ancora iniziare i lavori di costruzione del cubo di vetro da 5.500 metri quadrati progettato da Renzo Piano, che ospiterà reperti archeologici rinvenuti in città. Il progetto è stato finanziato con 30 milioni di dollari dal Kuwait ed è sostenuto anche da Solidere, la società immobiliare (fondata nel 1994 dall’allora primo minitro Rafik Hariri, padre dell’attuale premier) responsabile della riqualificazione di vaste aree di Beirut distrutte durante la guerra civile del Libano (1975-90).


BeMA - Beirut Museum of Art
I 2.780 mq del museo ospiteranno più di 2mila opere dall’inizio degli anni ’90 del Novecento al presente. Il progetto comprenderà un giardino «sommerso» e una torre totem nota come «campanile». L’organizzazione non profit Association for the Promotion and Exhibition of the Arts in Lebanon ha lanciato un’ambiziosa campagna di fundraising
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Gareth Harris