SPECIALE VENEZIA. Ettore Sottsass ceramista in piazza San Marco

Nel negozio Olivetti esposte fino ad agosto settanta creazioni dell'architetto e designer

Una veduta dell'allestimento delle mostra delle ceramiche di Sottsass nel Negozio Olivetti di piazza San Marco
Veronica Rodenigo |

Venezia. Nelle Stanze del Vetro, sull'Isola di San Giorgio, Ettore Sottsass rimane protagonista fino al 30 luglio con le sue sole creazioni vitree, circa 200. Nel Negozio Olivetti, in piazza San Marco, il Fai-Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con lo studio parigino Charles Zana Architecture, offre un altro peculiare approfondimento e dedicato al materiale prediletto da Ettore: la ceramica.
Con «Dialogo», secondo appuntamento della serie di mostre accolte nello spazio disegnato da Carlo Scarpa e dedicate alla poliedrica personalità dell'architetto e designer nell'anno di cui ricorre il centenario della nascita (1917-2007), fino al 20 agosto settanta manufatti focalizzano l'attenzione sulla produzione compresa tra il 1957 e 1970; creazioni tutte provenienti da collezioni private, tra cui quella dello stesso architetto Zana che della mostra veneziana è anche curatore.
Undici serie, distribuite negli
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Una veduta dell'allestimento delle mostra delle ceramiche di Sottsass nel Negozio Olivetti di piazza San Marco Una veduta dell'allestimento delle mostra delle ceramiche di Sottsass nel Negozio Olivetti di piazza San Marco Due ceramiche di Sottsass esposte a Venezia. Foto: © copyright Jacques Pepion Una veduta dell'allestimento delle mostra delle ceramiche di Sottsass nel Negozio Olivetti di piazza San Marco Particolare di una delle ceramiche di Sottsass esposte a Venezia. Foto: © copyright Jacques Pepion
Altri articoli di Veronica Rodenigo