Sotto il pergolato di Leonardo

Uno studio sull'apparato decorativo della Sala delle Asse nel Castello Sforzesco

Lo stemma di Ludovico il Moro nella Sala delle Asse
Carlotta Venegoni |

Per la riapertura seguita al restauro della Sala delle Asse del Castello Sforzesco di Milano, e contestualmente agli eventi organizzati per il cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, viene pubblicato questo studio dedicato al complesso apparato decorativo dell’ambiente, che per molto tempo era rimasto nell’ombra della cospicua letteratura legata al grande artista.

Il volume, curato da Claudio Salsi e Alessia Alberti, restituisce un’immagine complessiva dell’ambiziosa invenzione leonardesca sotto l’aspetto figurativo e storico, e propone una lettura dei significati simbolici dei decori, che dovevano essere di più immediata comprensione al tempo del committente, il duca di Milano Ludovico il Moro e dei suoi ospiti.

Qui appaiono strettamente connessi Leonardo e Ludovico in un programma iconografico legato a temi naturalistici, illusionistici e soprattutto celebrativi, di grande raffinatezza
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Carlotta Venegoni