Sindone riabilitata

Riapre dopo 28 anni la Cappella capolavoro barocco di Guarini

La cupola della Cappella della Sacra Sindone di Guarino Guarini
Barbara Antonetto |  | Torino

«Un restauro riabilitativo, non una ricostruzione», ci tiene a sottolineare Luisa Papotti, soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Torino, annunciando per il 27 settembre l’inaugurazione alla presenza del ministro Bonisoli del restauro che a Torino, e non solo, si attendeva dalla notte dell’11 aprile 1997, quando un incendio distrusse la Cappella della Sindone. Capolavoro barocco di Guarino Guarini, la Cappella gli era stata commissionata nel 1668 dai Savoia per custodire la preziosa reliquia trasferita, come la capitale del ducato, da Chambéry a Torino.

Nel 1694 la Sindone veniva collocata nell’altare di Antonio Bertola al centro della cappella incastonata tra il Duomo e Palazzo Reale (non all’altezza della chiesa, da cui infatti si accede attraverso due scalinate, bensì al piano degli appartamenti reali di rappresentanza per ribadire la supremazia
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Barbara Antonetto
Altri articoli in RESTAURO