GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Riforma antistorica

Il balbettante (tuttavia pericolosissimo) testo di legge abbozzato non potrebbe avere altro fine se non centralizzare un potere assolutistico che oggi è reso più appetitoso da migliaia di assunzioni ormai inderogabili e da ingenti investimenti anch’essi non rinviabili

Una sala dei Musei Capitolini. Foto: Wikipedia

Per definizione l’opposizione di un Governo è esterna perché a esso dovrebbe opporsi. Il paradosso di questo Governo è che al suo interno contiene anche la sua opposizione. Non basta. L’opposizione viene svolta da tutte e due le componenti politiche che sono ostili e diverse, ma avvinte da un vincolo diabolico: l’ossessione di mantenere il potere. L’improbabilità di altre alleanze le imprigiona nel loro tormentatissimo, litigioso ma indissolubile matrimonio (i grillini soffrono di più, terrorizzati di perdere il posto per la non ammissibilità del terzo mandato).

L’ossessione del potere (che induce fibrillazioni permanenti di rivalità isteriche) non solo stampella l’alleanza, ma addirittura detta le azioni di Governo che sembrano pilotate da un’unica finalità: catturare voti usando qualsiasi stravagante invenzione populista.

Perché stupirsi? Ciò che accomuna le due forze politiche sono proprio la rispettive storie di opposizione che di fatto sono l’unica reale esperienza nella quale risultano addestrate, ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Carlo Accorsi, da Il Giornale dell'Arte numero 399, agosto 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Giovanni Antonio Pannini, «Capriccio con il Pantheon e altri monumenti». Foto: Wikipedia
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012