Primo incontro con il ministro Alberto Bonisoli

Il problema base è: manca personale

Alberto Bonisoli, 56 anni, ministro dei Beni culturali senza più delega al Turismo, passata al Ministero dell'Agricoltura
Edek Osser |  | Roma

Le prime settimane del neoministro come al solito sono state dedicate a conoscenze, contatti, presenza.  Nonostante le dichiarazioni dei partiti al governo («Cambieremo tutto»), non si percepisce ancora nessun segnale significativo (anche se annuncia: «Vorrei essere ricordato per una piccola rivoluzione culturale»). I suoi primi atti saranno nomine importanti:  il segretario generale e il nuovo presidente del Consiglio superiore dei Beni culturali e del Paesaggio.

Scelto dal Movimento 5 Stelle, Alberto Bonisoli, 56 anni, laurea alla Bocconi, è ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo dal primo giugno 2018 (ma da 2 luglio la delega al Turismo è passata al Ministero dell’Agricoltura, guidato dal leghista Gian Marco Centinaio). Poche settimane di lavoro senza grandi annunci, dedicate a conoscere, a studiare la situazione del suo Ministero e ai tanti nodi da sciogliere.

Per molti
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Edek Osser
Altri articoli in ECONOMIA