Nei musei bresciani con Geronimo Stilton

E con il topo giornalista a Milano nella Fabbrica del Vapore si può fare un «Viaggio nel tempo»

Alcuni bambini giocano nelle Brescia Musei Adventures. Foto: Fondazione Brescia Musei
Ada Masoero |  | Brescia

Dal 15 dicembre il topo giornalista più amato dai bambini, Geronimo Stilton, è una guida d’eccezione per i piccoli visitatori degli istituti della Fondazione Brescia Musei (Museo di Santa Giulia, Pinacoteca Tosio Martinengo, Brixia. Parco archeologico di Brescia Romana e Museo «Luigi Marzoli»), protagonista dell’app game museale «Geronimo Stilton. Brescia Musei Adventures» dedicata ai bambini dai 6 anni in poi.

Realizzato dalla Fondazione bresciana presieduta da Francesca Bazoli e diretta da Stefano Karadjov, e da Atlantyca Entertainment, con il sostegno di Fondazione Cariplo, il progetto, accessibile da smartphone e tablet, esplora (in italiano e inglese) le collezioni delle quattro istituzioni museali bresciane con un linguaggio accattivante, grazie anche all’uso d’immagini in 3D che illustrano in dettaglio i pezzi più significativi.

Un’anteprima mondiale, questa, realizzata con la società transmediale Atlantyca Entertainment, che ha lanciato nel mondo intero il personaggio fortunatissimo del topo Geronimo, ideato da Elisabetta Dami, attraverso i 175 milioni di libri venduti (editi in Italia da Piemme-Mondadori Libri) e le tre serie animate coprodotte con Rai Fiction e distribuite in 130 Paesi.

Intanto, a Milano, nello spazio Ex-Cisterne della Fabbrica del Vapore, va in scena, dal 15 gennaio al 20 marzo «Geronimo Stilton Live Experience “Viaggio nel Tempo”. La Grande Mostra», realizzata da Way Exprerience e Atlantyca Entertainment, dedicata ai bambini dai 4 ai 12 anni, che possono esplorare con l’avventuroso topolino il mondo dei dinosauri, quello degli antichi Egizi e quello dell’Isola del Tesoro, per tornare poi al presente.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Ada Masoero