Milano capitale del mercato

Michela Moro |  | Milano

Milano è sempre più il punto di concentrazione per le case d’asta italiane e internazionali, sia per i preview, che qui si svolgono regolarmente da anni, sia ora anche per le aste che hanno costellato quest’ultimo periodo: Pandolfini, Wannenes e Cambi, tra i non milanesi, sono tra quelli che hanno individuato nel capoluogo lombardo la piazza migliore per offrire all’incanto

In base ai risultati, nell’ambito dell’arte moderna e contemporanea, le aste di fine primavera vedono Sotheby’s al primo posto con un risultato totale di 11.968.525 euro, l’82,9% di venduto per lotti e l’87,1% per valore.

Nei primi tre top lot due Fontana, entrambi «Concetto Spaziale. Attesa», del ’67 e ’68, aggiudicati rispettivamente per 1.323.000 e 723mila euro, e uno Schifano, «Grigio 402» venduto a 627mila.

Raphaelle Blanga, responsabile del dipartimento di Arte moderna e contemporanea, è soddisfatta: «Una sala vivace e
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Michela Moro