Isolani non isolati

Federico Florian |  | Milano

Il Pac- Padiglione arte contemporanea ospita, dal 5 luglio al 12 settembre, una collettiva sull’arte contemporanea cubana, a cura di Diego Sileo e Giacomo Zaza (curatore del Padiglione Cubano alle ultime due Biennali veneziane). «Cuba. Tatuare la storia», coprodotta dal Comune di Milano con Silvana Editoriale, si avvale della partecipazione di 30 artisti cubani, attivi dalla fine degli anni Settanta a oggi.

La mostra, parte di un ciclo espositivo dedicato all’arte contemporanea di specifici Stati o continenti (nel 2017 sarà la volta dell’Africa e nel 2018 del Brasile) rivela il nuovo spirito extraeuropeo del Padiglione d’arte contemporanea. L’esposizione procede per frammenti, sacrificando l’esaustività e la linearità cronologica a favore della profondità dei contenuti. Il percorso comincia dal cortile del Pac, con un’installazione di Humberto Díaz; al piano terra si vedono la riproduzione del murale di
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Federico Florian