Il progetto fotografico di Fabrizio Spucches per Artissima

Il fotografo noto per il suo stile surreale e «sfacciato» ha immortalato in esclusiva galleristi, addetti ai lavori e pubblico nei «nonluoghi» dell’Oval Lingotto

Fabrizio Spucches, «Fabio Ranzolin», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Gianna Ferrando, Gigi Gangitano», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Marco De Michelis», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Giacomo Ciutti», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Andreea Apavaloaei», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Charlotte Lartilleux, Raphaelle Blanga», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Sidi Musah Eroje», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Susi Gelb», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Paola Manfrin», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Stefano Fecchio, Simone Ruggiero, Francesco Parolin, Nicholas Diomede», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Jacopo Benassi», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Nicolas Ballario», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Eugenio Viola», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Anja Michkailovc», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Paola Manfredi», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Marina Genova», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Achille Bonito Oliva», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Philippe Charpentier», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Mirko Ferrua», 2021 © Studio Spucches
Nicolas Ballario |

Account Instagram «piratati» da personalità come Paola Manfrin, Lorenzo Balbi, Silvio Salvo, Arturo Galansino, Jacopo Benassi e molti altri. E ancora dirette di Lorenzo Giusti, Francesco Jodice e Ilaria Bonacossa per spiegare la Fiera e un minuzioso e continuo reportage di cosa accade dentro e fuori dall’Oval Lingotto: è molto fitto il programma editoriale messo in campo dal Giornale dell’Arte, che per il primo anno è media partner di Artissima.

Abbiamo però pensato che sarebbe stato bello far raccontare la Fiera anche attraverso l’interpretazione di un artista e allora abbiamo chiesto al fotografo Fabrizio Spucches, noto per il suo linguaggio surreale e «sfacciato», di immortalare galleristi, addetti ai lavori e pubblico attraverso il suo singolare obiettivo. Spucches ha deciso di fotografare i «nonluoghi» di Artissima, ovvero tutti quegli spazi che si trovano all’interno dell’Oval, ma non sono spazio espositivo. E quindi guardaroba, cucine, bagni, corridoi di passaggio e qualunque posto apparentemente marginale che si anima grazie alla presenza dei visitatori della Fiera.

Fabrizio Spucches nasce a Catania nel 1987. Studia all’Accademia di Belle Arti di Catania, alla Universitè de Picardie Jules Verne di Amiens e all’University for the Creative Arts di Canterbury. Entra a far parte, da giovanissimo, della factory di Oliviero Toscani «La Sterpaia» e stringe con il fotografo un sodalizio professionale che dura ancora oggi. È stato responsabile del reparto video e digital di United Colors of Benetton e Fabrica Research Center, centro per la comunicazione moderna e ha diretto documentari, video musicali e spot.

Attualmente vive a Milano, dove ha fondato lo Studio Spucches (che dirige) con il quale sviluppa progetti artistici e di comunicazione per numerosi brand. Nel 2021 ha tenuto la sua prima esposizione personale: la sua mostra è stata scelta per inaugurare un nuovo spazio espositivo di Milano, lo Scalo Lambrate.
Dunque in questi giorni, grazie agli scatti di Spucches, vi offriremo anche una eccentrica serie di ritratti del «popolo di Artissima».

Speciale Artissima 2021

© Riproduzione riservata Fabrizio Spucches, «Anonimo», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Pol Le Vaillant», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Francesco Jodice», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Cyril Moumen», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Roberto Censavela», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Cyprien Richiardi», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Gian Maria Tosatti», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Mattia Giordano», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Roberto Casamonti », 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Lorenzo Poggiali», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Ilaria Bonacossa», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Liryc Dela Cruz», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Isabella Abalsamo», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Monica Benzing», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Giovanni Mazzoleni», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Davide Lunardelli», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Liam Tickner», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Alessandro Poggiali», 2021 © Studio Spucches Fabrizio Spucches, «Rui Wu», 2021 © Studio Spucches
Altri articoli di Nicolas Ballario