Hong Kong Museum of Art tra Oriente e Occidente

Il museo statale d’arte riapre dopo quattro anni in una città scossa dalla violenza delle proteste per la democrazia

L’Hong Kong Museum of Art appena riaperto accoglie una collezione di 17mila opere. Cortesia Hong Kong Museum Of Art
Vivienne Chow |  | Hong Kong

I preparativi per la riapertura dell’Hong Kong Museum of Art (HKMoA), il museo statale d’arte, hanno proceduto come da programma, nonostante l’escalation di violenza delle proteste a favore della democrazia che tengono la città sotto scacco da mesi. Dopo una ristrutturazione costata 934 milioni di dollari di Hong Kong (119 milioni di dollari), l’inaugurazione ha coinciso con il Museum Summit, il 28-29 novembre, una conferenza ospitata con il British Museum al Convention and Exhibition Centre di Hong Kong.

«A seguito degli ultimi sviluppi verranno prese adeguate misure di sicurezza», ha ribadito un portavoce. Fondato nel 1962, l’HKMoA è il più vecchio museo della regione ad amministrazione speciale e il suo rilancio dovrebbe dare un forte impulso alla scena culturale locale, prima dell’apertura dell’M+ e dell’Hong Kong Place Museum, i megamusei in fase di costruzione nel quartiere
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata