CONTINENTE ITALIA | Andrea Fontanari

Artisti italiani, virtuosi non virtuali: le tecniche, i temi e le quotazioni di mercato dei nomi più votati dell'inchiesta

Andrea Fontanari
Riccardo Deni |

Andrea Fontanari (Trento, 1996) dipinge momenti di vita vissuta, che lui stesso ha vissuto. Fiori, una tazza di te con l’impronta di rossetto di una donna, il letto in cui ha dormito. L’approccio inizialmente iperrealistico lascia lentamente spazio, per sottrazione, ad un movimento complessivo dell’opera che sembra avvolgere la realtà da un velo di arbitrarietà, ma è, come un fugace lampo di luce, solo un attimo nel tempo complessivo dell’opera. Il suo racconto pare simile a quello, crudo ed essenziale, eppure terribilmente vero e violento, che faceva Raymond Carver della vita e delle relazioni.

Nel 2017 è stato selezionato tra i cinque artisti italiani under 35 a partecipare alla Biennale d'arte contemporanea europea itinerante JCE - Jeune Création Européenne (2017-2019). Recentemente è stato selezionato al Premio Artistico Fondazione VAF 2019. Nel novembre 2020 ha presentato la sua prima personale assoluta da Boccanera Gallery.

Tra le mostre personali, Knock before entering, Boccanera Gallery (2020), My Name Is Andrea Fontanari, Boccanera Gallery (2019). Tra quelle collettive, Negli Studi – Volti e Luoghi dell’arte contemporanea in Trentino, Palazzo Roccabruna, (2021), VIII Edition VAF prize, Stadtgalerie Kiel (2019).

Andrea Fontanari, Trento, 1996
• Boccanera Gallery
• Opere € 3.000-7.000

CONTINENTE ITALIA

Una mappa dell'arte italiana nel 2021

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Riccardo Deni
Altri articoli in PERSONE