CONTINENTE ITALIA 970 x 90 Nuova testata GDA

Mostre

Ai Weiwei per i desaparecidos

L'artista ha realizzato con mattoncini Lego un omaggio agli studenti di Ayotzinapa

L'inaugurazione della mostra di Ai Weiwei a Città del Messico

Città del Messico. Il 26 settembre del 2014 un autobus con 46 studenti della scuola rurale di Ayotzinapa, incrocia il suo destino con quello di un gruppo di polizia, militari, funzionari pubblici e narcotrafficanti. Due furono ritrovati morti, uno è in coma irreversibile e 43 sparirono. Dopo quattro anni, nonostante le commissioni internazionali e le ricerche delle famiglie, ancora non si conosce la verità e i desaparecidos di Ayotzinapa sono diventati il simbolo della corruzione e dell’impunità che corrodono il Messico.

Da questo dramma collettivo Ai Weiwei ha sviluppato in stretto contatto con le famiglie degli studenti e le associazioni per i diritti civili un progetto che unisce con il filo rosso della violenza e del dolore due Paesi geograficamente e culturalmente lontani come il Messico e la Cina. Il risultato delle sue ricerche e delle sue conversazioni con gli implicati si cristallizza nella mostra «Restableciendo memorias», prodotta dal Muac, il Museo d’Arte Contemporanea della Universidad Nacional ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Roberta Bosco, da Il Giornale dell'Arte numero 397, maggio 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA


GDA412 Bertozzi & Casoni

GDA412

GDA412 Vernissage

GDA412 GDECONOMIA

GDA412 GDMOSTRE

GDA142 Vedere in Canton Ticino

GDA412 Vedere a Torino

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012