Adriano loricato, notificato e autentico da Bertolami

L'asta di archeologia a Palazzo Caetani Lovatelli

Ritratto in marmo dell’imperatore Adriano, loricato, alto 90 cm, del «tipo Tarragona»
Federico Castelli Gattinara |  | Roma

È dal 2016 che Bertolami Fine Arts offre con successo lotti di reperti antichi notificati o a rischio notifica, a prezzi ribassati per via del vincolo statale. «Un vincolo, spiega Andrea Pancotti che guida il dipartimento di archeologia, che un crescente numero di compratori comincia a percepire come la più autorevole delle dichiarazioni di autenticità e alto valore del pezzo in vendita».

Il catalogo dell’asta di archeologia prevista il 28 marzo a Palazzo Caetani Lovatelli propone anche una nuova sezione rivolta ai giovani collezionisti, con potere d’acquisto limitato e lotti che non superano i 200 euro, ma colti, esigenti e soprattutto desiderosi di non correre rischi con pezzi di dubbia provenienza o autenticità, spiega ancora Pancotti.

Il top lot dell’asta è un inedito ritratto in marmo dell’imperatore Adriano loricato alto 90 cm del tipo Tarragona, la più rara delle otto categorie in cui
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Federico Castelli Gattinara
Altri articoli in ASTE