A Modena nella brughiera inglese

Stefano Luppi |  | Modena

Un nuovo allestimento firmato da Francesca Marzotto Caotorta per «Petra», salone collaterale di Modenantiquaria

Modenantiquaria, ai padiglioni di Modena Fiere dal 13 al 21 febbraio, è giunta quest’anno all’edizione numero 30. In particolare quest’anno va segnalato il profondo restyling di «Petra», salone collaterale dedicato alla decorazione, al design e alla ristrutturazione di parchi e giardini, nonché il consolidamento di «Excelsior», lo spazio dedicato alle gallerie che trattano l’arte del XIX secolo.

Modenantiquaria, organizzata da ModenaFiere e patrocinata dall’Aai (l’Associazione Antiquari d’Italia) e dalla Fima (la Federazione Italiana Mercanti d’Arte), mette in mostra dipinti, sculture, gioielli, stampe e disegni dal Medioevo al XVIII secolo presentati da circa 150 gallerie dall’estero (900 Art Gallery di Londra) e soprattutto dall’Italia: Moretti di Firenze-Londra, Cantore di Modena, Altomani &
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Luppi