Image

Stairway to heaven

Image

Giorgio Guglielmino

Leggi i suoi articoli

È forse una scala che conduce ai sogni questa «Scala gialla» di Josè Damasceno, artista nato a Rio de Janeiro nel 1968 e noto soprattutto dopo la sua partecipazione alla Biennale di Venezia del 2007. Su un foglio di carta millimetrata, che induce a pensare a un disegno preparatorio per un progetto architettonico, l’artista ha disegnato due linee nere che identificano un piano terra e un primo piano di un edificio che non vediamo. Le due linee nere sono collegate da una scala pazientemente ricamata.


Il materiale di cui è fatta la scala ci spinge a due riflessioni contrastanti. Da una parte la scala è inutile in quanto non adatta a reggere il peso di una persona. Ma dall’altra parte il ricamo ricorda anche il bordo di un cuscino e le lenzuola. Sulla scala quindi non dobbiamo poggiare l’intero corpo, ma solo la testa per entrare in un mondo fatto di sogni.

Giorgio Guglielmino, 15 maggio 2016 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Strada in salita per la fiera d’arte contemporanea nipponica che cerca di conquistare un proprio spazio nell’ormai affollato panorama asiatico

I mesi estivi sono un’occasione ideale per visitare spazi d’arte con animo bendisposto. I galleristi lo sanno e aprono sedi apposite

Da Xavier Hufkens va in scena un suggestivo, e apparentemente provvisorio, allestimento dell’artista tedesca

Incursioni nelle gallerie di Giorgio Guglielmino, diplomatico e collezionista di arte contemporanea

Stairway to heaven | Giorgio Guglielmino

Stairway to heaven | Giorgio Guglielmino