Image
Image

Le agendine di Leonetta

Luca Scarlini

Leggi i suoi articoli

«Il responsabile della guerra sono io», badava a ripetere, smaniando e battendosi furiosamente le mani sul petto. E mi si arrestava di fronte come a chiedere da me una conferma. «Mi crede, mi comprende?». Leonetta Cecchi Pieraccini così descrive nel 1918 Dino Campana in visita nella sua casa fiorentina, nel tempo finale del conflitto, di cui il poeta si sentiva colpevole, per via della dedica dei Canti orfici: «A Guglielmo II imperatore dei Germani, l’autore».

Agendine 1911-1929 di Leonetta Cecchi Pieraccini, a cura di Isabella d’AmicoL’autrice che usava pennelli e penne allo stesso modo, torna ora all’attenzione con la pubblicazione da Sellerio delle sue Agendine 1911-1929, a cura di Isabella d’Amico, in cui si trova l’origine di molti dei ritratti che la Cecchi Pieraccini aveva pubblicato da Vallecchi nel 1952 con il titolo Visti da vicino. Si tratta di schizzi di poeti e artisti che frequentavano le dimore di lei e del marito Emilio Cecchi, nelle loro città di residenza e a Poggibonsi, città natale della pittrice. Si incide nella memoria l’episodio di Dino Campana agitatissimo che in piazza Donatello insegue il cappello portato via dal vento per poi calmarsi repentinamente e congedarsi in una sequenza di inchini e saluti.

La pratica del diario e quella della pittura nel lavoro di Leonetta Cecchi Pieraccini sono sempre andati di pari passo. E in queste pagine sfilano le fisionomie di artisti e organizzatori culturali a cui l’autrice fu vicina: da Armando Spadini (di cui disegna un ritratto commosso, narrandone la scomparsa precoce) a Margherita Sarfatti, rievocata mentre si celebra per il suo successo con il gruppo Novecento.

Agendine 1911-1929
di Leonetta Cecchi Pieraccini, a cura di Isabella d’Amico
420 pp., ill.
Sellerio, 
Palermo 2015
€ 18,00


Luca Scarlini, 12 aprile 2016 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

A partire da cammei autobiografici e racconti degli artisti effigiati, un libro con le storie di una serie di copertine celebri della storia del rock

Pubblichiamo in anteprima una brano dell’autobiografia di Luca Scarlini, in uscita per Bompiani

Le agendine di Leonetta | Luca Scarlini

Le agendine di Leonetta | Luca Scarlini