Image

Dario Franceschini. Foto di Francesco Pierantoni

Image

Dario Franceschini. Foto di Francesco Pierantoni

Franceschini riforma la controriforma

Il ministro ha presentato il nuovo regolamento del MiBACT

Roma. Oggi il ministro Dario Franceschini ha presentato il «Nuovo regolamento di organizzazione del MiBACT», il programma di quello che sarà il «secondo tempo» della sua riforma. Molte le novità, favorite anche dalla futura nomina di 25 nuovi dirigenti. Tra queste:

· Tornano autonomi i tre musei declassati dagli interventi correttivi del ministro Bonisoli: Galleria dell’Accademia di Firenze, Parco Archeologico dell’Appia Antica e Museo Etrusco di Villa Giulia a Roma

· Vengono rafforzate le sedi periferiche: nascono 7 nuove Soprintendenze autonome per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, e 3 Soprintendenze archivistiche e bibliografiche.

· Viene creata una nuova direzione dei Musei Statali di Roma

· Viene rafforzata anche la Direzione Generale Creatività Contemporanea, articolata in 5 Servizi: rigenerazione urbana, periferie, industrie culturali e creative, fotografia, design e moda.

Due novità assolute:

· Una Soprintendenza Nazionale per il patrimonio subacqueo con sede principale a Taranto e succursali a Napoli e Venezia.

· Un grande progetto: la National Library, l’Istituto per la digitalizzazione del patrimonio culturale italiano.

Decorrenza prevista a gennaio 2020

IL NUOVO REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL MIBACT

Dario Franceschini. Foto di Francesco Pierantoni

Edek Osser, 03 dicembre 2019 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Era il marzo 1974 quando dagli scavi della necropoli sarda affiorarono 16 pugilatori, 6 arcieri e 6 guerrieri: 44 sculture in frammenti. Stanziati ora 24 milioni di euro per nuovi cantieri e ricerche nella penisola del Sinis

Così sarà il museo torinese dopo gli interventi del grande progetto che partirà nella primavera del prossimo anno in vista delle celebrazioni del bicentenario

Continua il viaggio con il direttore del Museo Nazionale Romano nelle quattro sedi in riallestimento. Alcuni capolavori verranno spostati da Palazzo Massimo a Palazzo Altemps. Ma c’è chi protesta

Continua il viaggio con il direttore del Museo Nazionale Romano nelle quattro sedi in riallestimento. Alcuni capolavori verranno spostati da Palazzo Massimo a Palazzo Altemps. Ma c’è chi protesta

Franceschini riforma la controriforma | Edek Osser

Franceschini riforma la controriforma | Edek Osser