La tecnologia laser applicata alla pulitura dei marmi

Image

La tecnologia laser applicata alla pulitura dei marmi

Due sofisticatissimi laser agli Uffizi

Donati per il restauro del Giardino di Boboli e dei dipinti delle Gallerie

Image

Laura Lombardi

Leggi i suoi articoli

El.En, multinazionale leader nel settore della realizzazione e distribuzione di laser utilizzati in campo medico, estetico e per il restauro di opere d’arte, ha donato due sofisticatissimi laser agli Uffizi per il restauro delle statue del Giardino di Boboli e dei dipinti delle Gallerie: si tratta di Thunder Compact di Quanta System (controllata del gruppo El.En.), basato su tecnologia Q-switched al Neodimio in barra YAG, nato da tecnologie medicali e usato per la ripulitura di materiali lapidei, e di Light Brush di El.En./Deka, con tecnologia a Erbio, impiegato per donare nuova vita a dipinti e affreschi.

Il Thunder Art ha anche effetto biocida sulle superfici e può quindi eliminare biofilm e patine organiche sui monumenti. In passato El.En., il cui direttore generale è ora Paolo Salvadeo, ha donato laser ai Musei Vaticani, ma anche al Metropolitan di New York City e al Getty di Los Angeles, oltre a comodati d’uso e prestiti a importanti restauri nel mondo.

La tecnologia laser applicata alla pulitura dei marmi

Laura Lombardi, 14 giugno 2019 | © Riproduzione riservata

Articoli precedenti

Il cantiere ha riguardato l’intero tempietto della basilica della Santissima Annunziata a Firenze per un intervento complesso e delicato

Un viaggio suddiviso per tappe cittadine: da Roma, vero centro propulsore, a Milano, Torino, Pistoia e Palermo

Ad una delle figure più influenti dell’attuale panorama artistico internazionale è dedicato il percorso che comprende un’ampia selezione di opere, tra le quali, spiccano quelle realizzate con centinaia di «lego»

A giugno la storica dell’arte lascia la direzione della Galleria dell’Accademia di Firenze, dopo essere stata al centro delle polemiche per la sua frase sulla città «meretrice»: «Ho sempre puntato sulla qualità della fruizione, non sulla quantità degli ingressi. Ma siamo comunque sicuramente il museo con più visitatori al metro quadro», spiega

Due sofisticatissimi laser agli Uffizi | Laura Lombardi

Due sofisticatissimi laser agli Uffizi | Laura Lombardi