Image
Image

Il funghetto dell’ortolano

Il funghetto dell’ortolano

Image

Gaggero & Luccardini

Leggi i suoi articoli

Caro Gaggero,
In mezzo a enormi caseggiati di cemento, case di pietra e muraglioni di sostegno, ho scoperto a Genova una linda e prismatica stanzetta con una sola, grande finestra. Per esistere ha bisogno di un solo pilastro e la cosa (non certo la casa) somiglia a un funghetto candido, di quelli che sembrano edibili ma poi ti avvelenano. Priva di qualsiasi connessione con gli edifici che le incombono intorno, a me sembra che sia la stanza dell’ortolano. Il posto dove uno va a ripararsi mentre guarda la pioggia che bagna i suoi cavoli e il basilico. È un’opera onirica, piccolina e innocua, ma è anche un punto esclamativo a fianco delle prolisse righe architettoniche che ha nei pressi.
Era davvero necessario riempire questo spazio di rutilanti volumi oppure lo si poteva punteggiare di casette a fungo come questa? Luccardini

Caro Luccardini,
Certamente l’idea di punteggiare l’intorno di casette a fungo è buona. Potrebbe anche essere interessante un quartiere di funghetti edilizi. Il funghetto su pilotis è molto adatto alle auto: si può facilmente parcheggiare accanto al gambo, facendo attenzione a non danneggiare il micelio. Mi domando se affiancando più strettamente i funghetti non si potrebbe ricavare un asilo sul tetto. Ci vorrebbe una zona climaticamente adatta: Marsiglia? Mi domando ancora: da un insieme di corpi del genere si può avere un'unità? Sarebbe un'unità di funghetti: le auto sotto, l’asilo sopra. È la formula dell'Unité d’habitation. Reinterpreto dopo avere decostruito in base a quanto suggerito da Derrida: «I presupposti impliciti, i pregiudizi nascosti, le contraddizioni latenti della cultura e del linguaggio che non troppo consapevolmente abitiamo». Però, questi funghi erano tossici! Gaggero
 

Gaggero & Luccardini, 11 novembre 2016 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Gianni Gaggero e Rinaldo Luccardini collezionano per «Il Giornale dell’Arte» mostri architettonici

Gianni Gaggero e Rinaldo Luccardini collezionano per «Il Giornale dell’Arte» mostri architettonici

Gianni Gaggero e Rinaldo Luccardini collezionano per «Il Giornale dell’Arte» mostri architettonici

Le 100 architetture più spettacolari dal Duemila commentate da Gaggero & Luccardini

Il funghetto dell’ortolano | Gaggero & Luccardini

Il funghetto dell’ortolano | Gaggero & Luccardini