BRUNO MUHEIM

Troppi debiti, Drahi forse costretto a cedere Sotheby’s. Più granitico il gruppo Kering di Pinault, proprietario di Christie’s

Il mondo è già in recessione ma, stando ai risultati del 2022, per l’arte il pericolo sembrerebbe ancora lontano. Ci sono segnali al ribasso e segmenti più vulnerabili, ma anche nuove geografie di collezionismo e comparti in evoluzione

L’attacco di Putin ha avuto conseguenze diverse a seconda che si parli di creazione artistica, della sua tutela, del mondo museale e del mercato

Una mostra sull’abbigliamento maschile al Victoria & Albert Museum è un’istruttiva esperienza su come e quanto il denaro della moda sia irrinunciabile per media e musei

Sarà sicuramente un anno molto complesso per il mercato dell’arte e con sviluppi totalmente diversi in funzione delle specificità dei diversi attori in gioco, con l'incognita Sotheby's e lo spostamento geopolitico

Viene battuta il 15 novembre una delle collezioni più costose della storia. A contendersela non sono stati solo Lina e Harry Macklowe, ma anche Christie's e Sotheby's a colpi di garanzie

Il nuovo AD Andrea Orcel ha definitivamente sospeso la vendita di opere d’arte della collezione

La nuova politica d’aiuto al mondo dell’arte del governo britannico

Articoli precedenti

Il 2021 sarà un anno di profonde mutazioni: ecco che cosa ci aspetta

Bruno Muheim: «È stato un anno tolto dal calendario per il consumatore d’arte»

La pandemia sta accelerando un processo che era già in atto, ma con quali conseguenze?

Vi sono grandi somiglianze nei modelli economici del mercato dei due settori: ma il secondo è più rischioso del primo

Mondanità proustiana e status symbol in un’asta sensazionale di una coppia che rappresentava il vertice massimo dell’eleganza europea

Un'analisi della situazione britannica del mercato dell'arte alla vigilia della Brexit

Gli incassi delle aste di Ginevra registrano una flessione rispetto al 2017

Mostra altri