Wojnarowicz al KW Institute di Berlino

Prima monografica dedicata all’opera fotografica e video dell’artista, scrittore e attivista statunitense

Ilaria Speri |

Berlino. Il KW Institute for Contemporary Art di Berlino propone dal 9 febbraio al 5 maggio «David Wojnarowicz: Photography and Film 1978-1992», la prima monografica dedicata all’opera fotografica e video dell’artista, scrittore e attivista statunitense (1954-92).Curata da Krist Gruijthuijsen, l’esposizione presenta oltre 150 tra provini di stampa fotografica, serigrafie, filmati in 16m e Super8, e alcune opere video collaborative realizzate dagli esordi nell’East Village di New York a cavallo tra anni ’70 e ’80, fino alla morte per Aids. Tra queste, una videoinstallazione ospita le proiezioni del pluricensurato cortometraggio muto «A Fire in my Belly» (1986-87) e di «ITSSOFOMO» (1989), realizzato con il musicista Ben Neill.Oltre a drammatiche vicende personali che lo accompagnano sin dall’infanzia, la malattia assume un ruolo fondamentale nella lunga battaglia dell’artista per i diritti delle persone affette dal virus dell’Hiv, e allo stesso tempo si riflette nella sua produzione artistica, con opere intime e di intenso fervore politico.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Ilaria Speri