WikiLeaks al Lacma

Stefano Luppi |

WikiLeaks, l’organizzazione internazionale che diffonde via web documenti coperti da segreto, ha colpito anche il Lacma-Los Angeles County Museum diffondendone parte della corrispondenza mail «riservata» tra il trustee del museo Michael Lynton (anche chief executive della Sony Pictures Entertainment), il direttore del Lacma Michael Govan e ilsupervisor della contea di Los Angeles, sorta di presidente della Provincia, Mark Ridley-Thomas. Nelle mail il terzetto tra l’altro discuteva della possibilità di ottenere donazioni pubbliche e private pari a 125 milioni di dollari, parte dei 600 milioni di dollari necessari per l’ampliamento e i restauri urgenti dal Lacma. Scriverebbe nella mail il direttore: 

«Il museo funziona, ma gli edifici sono davvero bisognosi di restauri e se non otteniamo questi soldi Los Angeles potrebbe trovarsi con il Lacma chiuso nel 2023». Da quanto si legge nei documenti riservati pare
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Luppi