ADV FONDAZIONE DE FORNARIS 4-14 dic 2020

Musei

Via i dipinti dal Corridoio Vasariano

Verranno collocati in alcune sale al primo piano della Galleria delle Statue e Pitture

Il Corridoio Vasariano

Il progetto di riapertura del Corridoio Vasariano sotto la direzione dell’architetto Mauro Linari (responsabile unico del procedimento l’architetto Francesco Fortino) è entrato nella sua fase operativa col bando, per la presentazione delle domande che, scaduto il 22 settembre, era accessibile a tutte le imprese europee.

La procedura informatizzata è stata gestita da Invitalia, presieduta da Domenico Arcuri, e il valore di gara ammonta a circa 7 milioni di euro, con un costo complessivo di circa 10 milioni di euro (già finanziati): il cantiere sarà avviato all’inizio del 2021 per circa 18 mesi di durata. Realizzato per iniziativa del duca Cosimo I de’ Medici nel 1565, il corridoio (760 metri dagli Uffizi alla Grotta del Buontalenti nel Giardino di Boboli), chiuso dal 2016, sarà accessibile con un biglietto speciale per un massimo di 125 persone per volta.

Gli oltre 700 dipinti che vi erano esposti, perlopiù autoritratti, troveranno sede in alcune sale al primo piano della Galleria delle Statue e delle Pitture. Saranno così tolti i filtri schermanti alle 73 finestre, mentre troveremo una trentina di sculture antiche e una raccolta di iscrizioni greche e romane (in deposito dagli anni ’80 dell’Ottocento).

Uno spazio accoglierà affreschi cinquecenteschi che decoravano l’esterno delle volte del Corridoio al Ponte Vecchio, staccati a fine Ottocento e finora in deposito. Due le tappe «storiche» documentate: l’una in corrispondenza di via Georgofili, in ricordo della strage nel 1993, l’altra, al di là di Ponte Vecchio dove avvenne la devastazione del centro storico da parte delle truppe naziste, specie nella Notte dei Ponti, il 4 agosto 1944.

Laura Lombardi, da Il Giornale dell'Arte numero 411, ottobre 2020

©RIPRODUZIONE RISERVATA

GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012